PianoKeys

A BARI DAL 1984
AL SERVIZIO DEI VOSTRI PIANOFORTI

Anni di studio e approfondimento presso i migliori artigiani e le più prestigiose case costruttrici - Fazioli, Steinway & Sons, Yamaha - insieme ad una lunga esperienza al servizio dei pianisti nei teatri, sono a disposizione dei vostri pianoforti da studio e da concerto


ACCORDATURA

E' l'intervento di manutenzione più frequente e conosciuto, che serve a portare ogni nota alla giusta altezza, o frequenza. Deve essere eseguito in occasione dei principali cambi di clima, dopo l'accensione del riscaldamento e dopo il suo spegnimento, ma per un utilizzo professionale del pianoforte è necessario un maggior numero di interventi.
L'accordatura deve essere eseguita usando come riferimento il LA sopra il Do centrale, il quinto a partire da sinistra, che deve suonare a 440 Hz; tutte le altre note sono accordate in relazione ad esso. Quando il pianoforte è molto più basso di questa altezza (scordato), è necessario accordarlo due volte di seguito, poiché a causa dell'assestamento una sola accordatura non è sufficientemente precisa e stabile.
Un pianoforte che si accorda spesso diventa sempre più stabile, scordandosi meno tra un intervento e l'altro.
Una buona accordatura è essenziale per donare allo strumento consonanza e risonanza